#Stamina, solo una bagatella?

Jan_Miense_Molenaer_-_A_Quack_and_His_Assistant_-_WGA16106
Jan Miense Molenaer (1609/1610–1668) A Quack and His Assistant, via Wikimedia Commons

Il capitolo giudiziario della vicenda Stamina si è chiuso (almeno per gli imputati principali) come atteso mercoledì 18 marzo.
Il giudice dell’udienza preliminare ha accolto la richiesta di patteggiamento presentata da Davide Vannoni che è stato condannato a un anno e dieci mesi di detenzione, pena sospesa con la condizionale. Anche altri sei imputati hanno sceltola strada del patteggiamento tra cui il pediatra Marino Andolina, condannato a un anno e nove mesi.
E’ una sentenza che lascia un po’ di amaro in bocca. L’entità della pena rischia di fornire l’impressione che in fondo si sia trattato solo di un reato di poco conto, di una sorta di “bagatella” che ha a che fare più con rilievi formali che sostanziali.
Quello che mi lascia maggiormente perplesso non è però la durata della condanna, ma il fatto che non sia stata applicata una sanzione pecuniaria. Se c’è stata associazione a delinquere e truffa significa che ci sono degli introiti ottenuti in modo non legale. Per quanto ci potrebbe essere in futuro una richiesta di risarcimento in sede civile, al momento questi guadagni non sono stati intaccati.

D’altra parte sono comprensibili anche le motivazioni che hanno portato il pubblico ministero Guariniello a non opporsi alla  richiesta di patteggiamento: i tempi della giustizia sono purtroppo lunghi, si correva il rischio della prescrizione del reato o in ogni caso che la sentenza arrivasse a distanza di anni. Meglio, dunque, mettere un punto fermo alla vicenda giudiziaria anche se la condanna può apparire inferiore rispetto alla gravità del reato.

Il problema è che ci sono aspetti e problemi che non spetta alla magistratura affrontare, ben sottolineati dalla relazione conclusiva dell’indagine conoscitiva sul caso Stamina condotta dalla Commissione Igiene e Sanità del Senato.
Sottolineo alcune questioni che a distanza di mesi attendono ancora di essere prese in considerazione:

  1. Esiste un codice di deontologia medica che vieta l’adozione di terapie segrete e di pratiche per cui non è disponibile una documentazione scientifica.
    Dunque… se un medico non rispetta il codice può continuare a esercitare la professione? Dilemma che non si applica solo a Stamina, ma a tutti i casi in cui i medici utilizzano trattamenti privi di prove scientifiche documentate.
  2. Come evitare che un comitato etico venga meno al suo ruolo di garanzia (soprattutto quando sono coinvolti pazienti che non hanno la possibilità o la capacità di esprimere un consenso, come nel caso dei bambini)?
  3. È etico che trasmissioni di intrattenimento televisivo facciano (presunta) informazione a senso unico e senza spazio per un dibattito realmente fondato sulle prove scientifiche su temi delicati come quelli che riguardano la salute?
  4. Ci sono stati magistrati che hanno imposto la somministrazione del trattamento Stamina. Altri che, invece, hanno rigettato i ricorsi dei pazienti. Un magistrato ha nominato Andolina (che era già indagato e che ha patteggiato una pena di un anno e nove mesi) come ausiliario, così da consentire l’infusione del trattamento Stamina. Come aiutare la magistratura a prendere decisioni che tengano nella dovuta considerazione anche le ragioni della scienza?
  5. Infine, una questione che difficilmente troverà risposta: come evitare che in futuro la politica prenda decisioni dettate dalla demagogia e dalle ricerca del facile consenso, che potrebbero indebolire le regole a tutela della salute pubblica?

Se si vuole davvero evitare il ripetersi di un altro caso Stamina non si può continuare a ignorare queste problematiche.
Nonché, ma questo richiederà molto tempo, occorre che si dedichino impegno e risorse per favorire una maggiore cultura scientifica, a cominciare dagli studenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...